Ama S.p.a torna ad assumere personale da impiegare nella raccolta dei rifiuti. Il verbale firmato il 18 aprile congiuntamente dai rappresentanti dell’amministrazione capitolina e dai sindacati, annuncia 400 nuovi inserimenti divisi tra operatori ecologici, conducenti di mezzi per la raccolta ma anche meccanici e addetti alla manutenzione del parco veicoli.
Le nuove assunzioni saranno possibili per effetto della modifica di una delibera del 2015 che imponeva limitazioni alla sostituzione del personale in uscita. Con il nuovo accordo, di fatto, ai 400 pensionamenti previsti nel triennio 2018/2020 corrisponderanno altrettante procedure di assunzione.
Il reclutamento del nuovo personale avverrà tramite avviso pubblico, quindi gli interessati devono attendere l’apertura degli avvisi sul sito ufficiale e sulla Gazzetta della Repubblica italiana. Possibile che, per alcune posizioni non meglio specificate, le selezioni siano gestite tramite i Centri per l’impiego, ma anche in questo caso bisogna attendere gli avvisi. Naturalmente la redazione seguirà con la massima attenzione gli sviluppi della situazione avvisando in tempo reale i lettori interessati all’argomento. L’ultima selezione di Ama S.p.a nei nostri archivi risale a maggio 2011 e allora la procedura non è stata curata dall’azienda che si è affidata ad un’Agenzia per il lavoro per la raccolta delle candidature e la selezione dei candidati idonei.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here